NEWS - TROFEO SUPERSCOOTER 4STROKE NEWS - TROFEO SUPERSCOOTER 4STROKE

Indietro

SuperScooter 4Stroke: PER UN MILLESIMO

 

SuperScooter 4Stroke a Cervesina per la terza prova stagionale e sono scintille per la vittoria finale. Già nelle prove libere i tre in lotta per la pole sono venuti fuori: Minischetti, Marano e Adinolfi cercano il miglior setup per i Typhoon alla caccia del passo gara: è lì che si gioca la partita del Tazio Nuvolari! Ed i tre big lo sanno bene.

LE QUALIFICHE

In Q1 spara subito il tempo Gennaro Adinolfi, ma la risposta di Giuseppe Marano arriva istantanea: il cilentano al giro successivo brucia il cavese per 2 millesimi di secondo. È vicino anche Minischetti che lavora sulla gara. In seconda fila lotta fra Salerno e Morgante per la quarta posizione con i due siciliani sempre più a loro agio con il quattro tempi. Nel finale Minischetti rientra in pista e, in due giri, prima si avvicina e poi polverizza il tempo di Marano portandosi in pole.

Q2 e migliora solo Giuseppe Marano, ma sia Minischetti e Adinolfi sono tranquilli e fiduciosi per la gara. Anche Salerno migliora vincendo la propria battaglia contro Maurizio Morgante.

LE GARE

Al via di gara 1 i primi tre si avventano verso la prima curva imprimendo subito un ritmo elevato alla corsa. Al termine del primo giro la spunta Adinolfi che transita con 8 decimi di vantaggio su Marano e Minischetti. Il torinese prova ad andare ad attaccare ma Adinolfi risponde con lo stesso tempo, mentre Marano perde qualche cosa. Al terzo giro Il campione in carica piazza il giro veloce e si avvicina ad Adinolfi, con Marano anche in gran recupero. La battaglia per il comando permette al cilentano di recuperare terreno e mettersi alla ruota dei primi due. Il pilota di DPS ha conquistato qui la prima vittoria di carriera e prova a replicare ai danni dei due campioni della 4Stroke. Dietro Morgante da filo da torcere a Salerno, girando quasi 2 secondi più veloce che nelle qualifiche. A metà gara le posizioni di testa cambiano ad ogni curva con Adinolfi e Minischetti messi in grande difficoltà da un Marano scatenato e che inventa traiettorie nuove. All’ultimo giro Adinolfi va all’attacco bruciando nelle ultime 3 curve prima Marano e poi Minischetti che chiude a 7 centesimi da cavese. Salerno ha la meglio su Morgante che si arrende solo all’ultimo giro.

Gara 2 e i primi tre si affrontano ancora già dalla prima staccata. Marano sembra più incisivo di gara 1: si viaggia sotto i tempi di qualifica! Dopo il primo giro guardingo il gigante cilentano attacca a testa bassa riagganciando i due fantini in testa. Adinolfi fa buona guardia e Minischetti attende l’ultimo giro per sferrare l’attacco. Salerno e Morgante se le danno di santa ragione, rendendo anche lo scontro per il quarto posto acceso e incerto. Il colpo di scena all’inizio dell’ultimo giro: Andrea Minischetti si avvicina ed è proto per attaccare ma il suo Typhoon si ammutolisce all’inizio del rettilineo. Adinolfi subisce l’attacco di Marano che va in testa, mentre Salerno e Morgante passano Minischetti e lottano, a questo punto, per il podio. Minischetti riesce a far ripartire il suo scooter e limita i danni chiudendo in quinta posizione. Intanto Adinolfi attacca e si riporta al comando ma Marano incrocia bene e sfruttando la scia fulmina il cavese dell’AGR Team per soli 5 millesimi di secondo. Terzo chiude Emanuele Salerno che conquista il primo podio nella SuperScooter 4Stroke.