NEWS - TROFEO SCOOTERMATIC REPLICA NEWS - TROFEO SCOOTERMATIC REPLICA

Indietro

Trofeo ScooterMatic Replica: senza possibilità di.. Replica!

 

Il secondo appuntamento stagionale della ScooterMatic Replica sull'ostica pista di Castelletto di Branduzzo ha esaltato le doti di Nicolas Serafini, che ha lasciato la pista lombarda con un ruolino di marcia ancora intonso. Ma la concorrenza scalpita.

 

LE QUALIFICHE

 

È Serafini a fare la lepre scendendo per primo sotto il muro di 1'30 e assicurandosi la pole position con un 1'27.2. Dalla seconda piazza, Chesi sembra l'unico in grado di contrastarlo. Leggermente più attardato, Robustelli precede Laghi, Moro e Paratore. Chiudono lo schieramento l'esordiente Souza e Bindi.

 

Le gare

 

Chesi è autore di un ottimo spunto in partenza ma viene passato da Serafini nel tratto misto. Il passo del pilota del team NA Racing è irresistibile e gli consente di guadagnare subito un margine di sicurezza sugli inseguitori. Alle sue spalle, un agguerrito terzetto con Paratore, Laghi e Robustelli lotta per l'ultimo gradino del podio.

Con Serafini e Chesi ad amministrare le posizioni consolidate, sono Laghi e Paratore a dar vita ad un duello da cineteca con diversi sorpassi. In un ultimo disperato tentativo, tuttavia, Paratore scivola all'ultima curva e chiude quarto.

In gara 2 Serafini difende la pole da un'altra partenza a razzo di Chesi. Alle loro spalle transitano Laghi e Paratore, mentre rimangono leggermente più attardati Robustelli, Souza e Bindi.

Chesi tenta il tutto per tutto per rimanere a contatto, riuscendo anche a realizzare un 1'26.4 (il proprio primato personale) negli ultimi giri, ma invano. Solo mezzo secondo separa invece Laghi e Paratore, che si danno la rivincita dopo Gara 1. La spunta ancora una volta il pilota del team Ferraguti, nonostante Paratore realizzi proprio miglior giro all'ultima tornata.

L'ordine di arrivo rimane identico a Gara 1 con Serafini che consolida il proprio primato in classifica con la seconda doppietta stagionale. Tuttavia, Chesi è pronto a mordere gli scarichi del rivale. Migliora anche Paratore, dimostrando di essere pronto a lottare per il podio.

A dimostrazione che la crescita, oltre al numero dei piloti in griglia, riguarda anche e soprattutto la pista. Ci sono tutte le premesse per spettacolo e sorprese in vista del prossimo appuntamento, in programma il 17 e 18 maggio sul nuovissimo circuito di San Martino del Lago a Cremona.

Luca Semprini