NEWS - TROFEO SCOOTERMATIC REPLICA NEWS - TROFEO SCOOTERMATIC REPLICA

Indietro

ScooterMatic Replica: In cinque per la vittoria

 

Gara da Leoni quella della ScooterMatic Replica al Valle dei Templi di Racalmuto dove si trovano di fronte i campioni della specialità Manuele Aprile e Adriano Cerruto contro le nuove leve dell’entry level dei Trofei Malossi. Esperienza contro voglia di far bene, e nel primo turno di qualifica gli esordienti mettono in seria difficoltà gli esperti.

LE QUALIFICHE

Al termine della prima sessione spunta il velocissimo Giuseppe Angileri che segna un gran tempo sullo Zip curato da Domy Racing. Dietro di lui si issano Vincenzo Sciacca (Team M.S.) e Manuele Peralta (Veggio Corse) che lasciano in seconda fila Cerruto e Aprile. A chiudere lo schieramento ci sono Pietro Culicchia e Federico Arena.Secondo turno di qualifica e si scatena Manuele Peralta che balza in pole position seguito da Vincenzo Sciacca con Angileri terzo pur migliorando il suo scratch personale. A complicare la vita ai due campioni in carica si mette anche Culicchia che balza al quarto posto precedendo Aprile e Cerruto. Migliora anche Arena ma rimane in settima posizione.

LE GARE

Al via di gara 1 parte forte Sciacca che si porta in testa dando battaglia a Peralta, Angileri, Aprile, Cerruto e Culicchia. Il trenino viaggia compatto e i due veterani fanno sentire l’esperienza. Intanto Angileri attacca e si porta al comando ma dietro stanno rinvenendo forte Aprile e Cerruto. Aprile passa a condurre al sesto passaggio ma gli avversari non danno tregua: il numero 22 guida di mestiere e sembra avere la meglio, ma proprio nel corso dell’ultimo giro è costretto al ritiro per un problema. Cerruto intanto si era portato in seconda posizione e si trova la strada spianata verso la vittoria con Sciacca ottimo secondo e Angileri che regola alle sue spalle Peralta e Culicchia.

Gara 2 con Angileri che ora sembra veramente in grado di vincere: il pilota di Domy Racing parte forte e si porta al comando, facendo buona guardia sugli avversari. Alle sue spalle c’è Manuele Aprile che lo attacca a ripetizione, mentre Cerruto parte molto più cauto ed è quinto dietro Sciacca e Peralta. I duelli ravvicinati fanno cambiare la classifica ad ogni curva, ma avanti c’è sempre Angileri che conduce la gara come un veterano. Risale Cerruto che si porta nella scia di Angileri e tiene a bada gli altri in lotta per il podio. Dopo 8 giri a ritmo di qualifica Angileri riesce a respingere l’attacco di Cerruto e vince con un solo decimo di vantaggio, mentre alle loro spalle finiscono Sciacca, Peralta, Aprile e Culicchia racchiusi in pochissimi decimi nella lotta per la terza piazza.

Per somma punti la prima prova del Girone Sicilia della ScooterMatic Replica va ad Adriano Cerruto: “E’ stata veramente durissima perché abbiamo fatto due gare con un gruppo molto ravvicinato – racconta il campione in carica della ScooterMatic Replica – in gara 1 ho vinto per un problema tecnico di Aprile, mentre nella seconda manche è stato bravissimo Angileri a tenermi dietro. Credo che oggi la mia maggior esperienza abbia fatto la differenza: quando si viaggia così vicini non basta essere veloci in pista, ma anche nel valutare la situazione. Un grazie va al mio team e a tutti quelli che mi sostengono”.