NEWS - TROFEO NAZIONALE SCOOTER VELOCITA' NEWS - TROFEO NAZIONALE SCOOTER VELOCITA'

Indietro

Trofeo Nazionale Scooter Velocità: TESTA E CUORE

 

La sensazione è che, nel Trofeo Nazionale Scooter Velocità, si giochi al gatto e ai topi, con Francesco Reale che si è messo alla caccia del titolo 2018 che vede in testa il pluricampione ScooterMan. A Cervesina il pilota di Cava de Tirreni in forza alla DPS non ha mai colto grandi risultati, ma quest’anno appare concentrato e determinato. ScooterMan vuole farsi un altro regalo nella sua lunghissima carriera. Entrambi devono fare i conti con il francese Kevin Riscles, lo sloveno Aleks Ugrin e con il giovanissimo Giberti (pupillo di ScooterMan) che cresce di gara in gara.

LE QUALIFICHE

Il primo turno di qualifica con Reale in formato Condor: qualche giro di riscaldamento e poi subito sotto l’1’34”, giro di riposo e pole ad 1’33”7. Dietro il vuoto! Ci prova col cuore e con la testa Riscles e alla fine chiude ad 8 decimi avanti ad Ugrin, mentre in seconda fila ci sono Giberti, ScooterMan (con grandi problemi meccanici, e Lukas.

Q2 e nel finale Riscels trova le scie buone segnando il miglior tempo della sessione: parte sempre secondo, ma almeno Reale non è distante. Sale anche ScooterMan che brucia il suo pupillo Giberti per soli 3 millesimi di secondo. Alle spalle di Giberti in seconda fila ci sono Ugrin, Lukas e, più dietro Giannoni.

LE GARE

Gara 1 e alla prima curva ScooterMan gioca ad “Intimidator” con una delle sue staccate leggendarie portandosi al comando della corsa. Alle sue spalle ringhiano Riscles, Reale, Ugrin, Giberti e Lukas che provano a non perdere il contatto. Il ritmo è da qualifica ed i primi quattro prendono un piccolo margine approfittando della battaglia fra Lukas e Giberti. Le posizioni in testa cambiano di continuo, ed ogni tentativo di fuga viene stoppato. Giberti si porta in quinta posizione al quinto giro ma ormai gli altri sono distanti. In testa si alternano ScooterMan, Riscles e Reale mentre Ugrin attende gli esiti in coda al gruppo. Ultimo giro spettacolare: i quattro si aprono a ventaglio sul rettilineo: giochi di acrobazia in staccata e percorrenza curve, con traiettorie ed incroci da brivido. L’ultima staccata ancora tutti e quattro affiancati ed usciranno anche dall’ultima curva insieme per la volata: vince Francesco Reale (quarto all’ultima curva) per 54 millesimi su Riscles, 83 su ScooterMan e 147 su Ugrin. Quinto Giberti che ha la meglio su Lukas e Giannoni.

Per gara 2 si aspetta la replica. Parte fortissimo Giberti che si mette a dar fastidio anche al Maestro. Al termine del primo giro si è già fatto il pieno di emozioni, con staccate al limite e curve fianco a fianco. Riscles trova il comando ma dietro incalzano ScooterMan e Giberti. Quarto e quinto Reale e Ugrin, mentre Lukas è sesto avanti a Giannoni. A metà del secondo giro scivola Giberti lasciando la terza piazza a Reale su Ugrin. Reale attacca a testa bassa e al termine della seconda tornata passa al comando su Riscles, ScooterMan e Ugrin. Giro successivo e cambiano ancora le posizioni con ScooterMan che avanza a suon di staccate. Si va avanti fino all’ultimo giro con Reale che questa volta tiene il comando e va a vincere in volata su ScooterMan per soli 39 millesimi di secondo. Ugrin chiude terzo a tre decimi bruciando Riscles per 12 millesimi di secondo. Quinto è Lukas su Giannoni.