NEWS - TMAX CUP NEWS - TMAX CUP

Indietro

REGOLE NUOVE, CAMPIONE CONFERMATO

 

Nuova pagina della lunga storia della T-Max Cup a Varano di Melegari con il nuovo regolamento che prevede classe unica con il kit 560, bancato e punzonato in Malossi prima dell’inizio della stagione. Meno esasperazione, più affidabilità e spettacolo in pista garantito.

QUALIFICHE

Nel primo turno di prove spunta il campione in carica Gianluca Rapicavoli che trova subito le misure al nuovo T-Max e sigla la pole position precedendo Giuseppe Russo e il compagno di squadra Filippo Pistola. Barzaghi è quarto davanti a Pischedda. Nel secondo turno Rapicavoli migliora ancora, ma più di lui migliorano Pistola e Russo, che avvicinano il siciliano in griglia di partenza. Ottime le prove anche per Barzaghi e Pischedda che sono alla ricerca del miglior feeling con il “nuovo” T-Max.

GARE

Gara 1 si apre con la solita partenza di Rapicavoli che si porta in testa e comincia ad imprimere un ritmo indiavolato alla corsa. Dietro vanno subito in bagarre Pistola e Russo che si affrontano ad ogni curva come se fosse l’ultima. Barzaghi capisce che oggi può solo accontentarsi del quarto posto ed amministra davanti a Pischedda, in progressione nel finale. Non cambiano le posizioni fin sotto la bandiera a scacchi, ma la prestazione offerta da Filippo Pistola e Giuseppe Russo strappa gli applausi al pubblico di Varano.

In gara due Rapicavoli parte forte ma questa volta sono abili Pistola e Russo a non lasciarlo andare via. Almeno nei primi giri. Il siciliano di Spillo Corse cambia passo al quarto giro prendendo anche qualche rischio, e va a guadagnare metri sugli inseguitori. Pistola e Russo cominciano il loro show con staccate ad ogni curva e ritmo elevatissimo, considerata la bagarre. Anche Barzaghi si da da fare e non molla la ruota dei due che lo precedono. Nel finale scivola alla prima esse Pischedda. Sul traguardo Rapicavoli vince con margine davanti al compagno di squadra Pistola, Russo e Barzaghi, giunti in volata.

“Sono contentissimo delle prestazioni del mio T-Max – confessa Gianluca Rapicavoli – il team ha lavorato veramente bene e si vede anche con il secondo posto di Filippo Pistola, anche se li ci ha messo tanto di suo. Per chi pensava che il nuovo regolamento fosse troppo penalizzante ho risposto con un giro a solo mezzo secondo dal record. Credo che questa sia la soluzione migliore per tutti e sicuramente dalla prossima gara vedremo molti più concorrenti”.

Filippo Pistola festeggia un ottimo secondo posto: “è stata dura ma ci siamo riusciti – dice il portacolori di Spillo Corse – è stato divertente duellare con Giuseppe Russo, questa volta è andata bene a me, ma gli faccio i complimenti”

Russo dal canto suo ha un sorriso che gli va da orecchio ad orecchio: “prestazioni superlative e nessun problema – racconta il rider di Tivoli – Gianluca è imprendibile, almeno per ora, ma lo spettacolo è stato tenuto alto da me, Pistola e Barzaghi. Penso che sia stata una delle mie gare più belle in assoluto”.