News News

Indietro

Trofeo Nazionale Scooter Velocità: Il ritorno di ScooterMan

 

Trofeo Nazionale Scooter Velocità che parla sempre più “europeo”, attirando piloti francesi sloveni e tedeschi. Ma su tutti si erge il veterano del gruppo “ScooterMan” che nonostante i propositi di ritiro a fine di ogni stagione, è sempre presente alla prima in cui prova anche a mettere il sigillo.

LE QUALIFICHE

Anche a Varano il pesarese arriva in perfetta forma e decide di dar battaglia. Il primo turno di prove è nelle sue mani con netto vantaggio sugli avversari. Sul finire del tempo si avvicina il compagno di squadra Giberti che comincia a prendere le misure al 100 e chiude in seconda posizione avanti all’altro esordiente Galbiati (in sella allo scooter di Alessandro Melone). Lo sloveno Aleks Ugrin è quarto su Riscles e Lukas.

Nel secondo turno di prove è ancora ScooterMan a dettare legge: pochi giri e capisce che è imprendibile. Si fa vedere Ugrin che ferma i cronometri in seconda posizione avanti a Riscles. Ma La griglia di partenza vede in pole il numero 5 avanti a Giberti e Ugrin. Dietro ci sono Riscles, Galbiati, Lukas e Giannoni.

LE GARE

Si apre la stagione con una spettacolare partenza di ScooterMan ma dietro non molla Riscles che comincia a punzecchiare il pesarese. Il primo strappo sembra far capire che il discorso è fra loro due, ma ScooterMan abbassa il ritmo tirando in ballo anche Giberti, risalito con grande grinta. Ugrin rimane in quarta posizione e allunga su Galbiati decisamente stremato tanto da farsi recuperare nel finale anche da Lukas. In testa si alternano ScooterMan e Riscles con Giberti comunque abbastanza vicino da mettere pensiero. L’ultimo giro è uno show di staccate al limite. Alla Ickx Scooterman passa all’esterno e sembra fatta, ma Riscles risponde nel finale e l’arrivo in volata premia il francese per soli 130 millesimi di secondo su ScooterMan e 4 decimi su Giberti. Ugrin è quarto su Lukas e Galbiati.

Seconda manche e nessuno scappa: ScooterMan va in testa tallonato da Ugrin, Giberti e Riscles, mentre Galbiati e Lukas rimangono subito attardati. In testa lo spettacolo è altissimo: Riscels prova ad andar via ma ScooterMan, Ugrin e Giberti non gli lasciano tregua. Quest’ultimo meraviglia per come riesce a stare in bagarre con i compagni più esperti. ScooterMan mette in piazza tutto il suo repertorio: staccate al limite pressione alle stelle, attacchi e difese che spezzerebbero anche gli avversari più coriacei. Riscles risponde ad ogni provocazione e Ugrin è francobollato ai due avanti insieme a Giberti. L’ultimo giro è un fiorire di ventagli alle staccate, ma questa volta il “vecchio” ScooterMan prepara tutto a puntino e vince gara 2 e classifica in volata per 46 millesimi su Ugrin e 136 su Riscles, mentre Giberti è quarto a 4 decimi. Lukas quinto avanti a Galbiati e Giannoni.

“Gara veramente difficilissima quella di oggi – racconta ScooterMan – in gara 1 ho sbagliato io proprio nel finale e Riscles mi ha infilato in volata. In gara 2 ho dato fondo a tutta la mia esperienza e sono riuscito a vincere. Buona la prima, ma quest’anno non sarà una passeggiata. Ringrazio tutti quelli che mi sono stati vicino ed hanno permesso di dare spettacolo anche oggi”.