News News

Indietro

TMax Cup: Colpo di Pistola!

 

TMax Cup come te l’aspetti: spettacolare, combattuta ed incerta fin sotto la bandiera a scacchi. Assente il campione 2018 Gianluca Rapicavoli ora divenuto Team Manager come dal suo predecessore Marvin Mendogho.Nelle qualifiche però viene fuori Diego Guerra che, dopo lo splendido finale di stagione 2018, punta deciso ad essere protagonista del Trofeo. Il pilota per conquistare la pole position ha dovuto metterci tanto di suo, perché Sergio Boccardo, compagno di squadra nel Marvin Racing Team, ha provato in tutti i modi ad impensierirlo, spinto anche da Filippo Pistola. Alle loro spalle ci sono Manuel De Glaudi (in crescita costante), Andrea Minischetti (al rientro nella TMax Cup) e Fabio Rodio.

Gara 1 e parte fortissimo Pistola che si infila in testa precedendo Sergio Boccardo e Diego Guerra. Minischetti salta Manuel De Glaudi e prova a prendere il ritmo dei migliori. Già al secondo passaggio Guerra rompe gli indugi e passa prima il compagno di squadra poi Pistola e comincia ad allungare a ritmo di qualifica. A tre giri dalla fine il colpo di scena: Guerra, con tre secondi di vantaggio scivola nell’omega lasciando la testa a Pistola. Boccardo si butta all’attacco ma l’ex campione stringe i denti e vince al fotofinish con 82 millesimi di vantaggio sul torinese. Terzo chiude Andrea Minischetti che ha ragione di un tenacissimo Manuel De Glaudi.Gara 2 e di nuovo un altro colpo di scena: Boccardo scivola nel giro di ricognizione, perde la carena anteriore ed è costretto a partire dal fondo dello schieramento. Al via Diego Guerra non si fa sorprendere e va subito in testa seguito da Pistola e Minischetti. Il romano di Marvin Racing Team alza subito l’asticella e fa capire al più giovane avversario che gara 2 e roba sua. Pistola lo lascia saggiamente andare controllando a distanza Minischetti. Ma dietro rinviene Boccardo che salta gli avversari e a metà gara è terzo, lasciando Minischetti nelle pesti con Manuel De Glaudi. Il recupero del veterano è da antologia e negli ultimi giri comincia a dare pressione a pistola. Sul traguardo, alle spalle del vincitore Diego Guerra, i due arrivano di nuovo al fotofinish separati da soli 94 millesimi di secondo. Minischetti riesce a tener dietro De Glaudi e festeggia il rientro nella TMax Cup.