News News

Indietro

SprintMatic: PER UN PUGNO DI DECIMI

 

Quinta prova del Trofeo SprintMatic a Magione e spettacolo tenuto altissimo dai riders siciliani. Torna in sella Samuele Marino e mette tutti in fila con due gare da incorniciare.Nelle qualifiche la spunta Andrea Minischetti che trova il giro buono e stacca di mezzo secondo la concorrenza capitanata da Samuele Marino e Pietro Rizzo. In seconda fila si porta il tedesco Shack su Guerra e Ugrin, mentre in terza fila ci sono Salerno, Lukas e Morgante. A chiudere lo schieramento del Trofeo all inclusive della Race Service Malossi troviamo Mancinelli, Iacucci e Rapicavoli (che verrà sostituito da Vincenzo Sciacca).Gara 1 ed è subito duello fra Minischetti, Marino e Rizzo. I due siciliani attaccano il torinese a testa bassa e lo spettacolo è entusiasmante. Samuele Marino è determinato e passa al comando vincendo su Minischetti e Rizzo. Poco dietro il tedesco Joe Shack tine a bada Diego Guerra e Aleks Ugrin. Salerno è settimo su Lukas e Sciacca, che era riuscito a farsi vedere anche nelle posizioni più avanti.Gara 2 e si anima la situazione con un gruppone selvaggio a darsi battaglia. Minischetti e Marino non mollano il comando, alternandosi alla guida del gruppo, con Rizzo in terza posizione che ha il suo da fare con Guerra e Shack che non mollano un centimetro. Dopo 8 giri tirati allo spasimo è Samuele Marino a vincere in volata su Minischetti, Rizzo, Guerra e Shack raccolti in 5 decimi.Per Somma punti Samuele Marino vince la quinta prova della SprintMatic, precedendo sul podio Andrea Minischetti e Pietro Rizzo che si aggiudica anche il giro veloce in gara 1. Andrea Minischetti tiene la testa del Trofeo, proponendosi come il miglior interprete dei monocilindrici 4 tempi.

Ilio Ascione