News News

Indietro

ScooterMatic: IMPERMEABILI DA CORSA

 

Tempo da lupi sul Circuito Internazionale di Triscina, in provincia di Trapani, per la seconda prova del Girone Sicilia del trofeo ScooterMatic, ma nel paddock nessun sembra risentirne. C’è un clima sereno con i rider siciliani che prendono le misure alla pista, insidiosissima con l’acqua, col sorriso stampato in viso. Il sabato si prova intensamente, e si ha la possibilità di girare anche con pista quasi asciutta, grazie al forte vento. E si spera nel meteo di domenica. Invece le speranze sono vane perché la pioggia si ripresenta con maggiore intensità.

Nelle libere si cerca il miglior setup e su tutti si ergono Consoli e Sciacca. Nel regioni si capisce che la battaglia sarà fra Castilletti, De Pasquale e Arena, particolarmente a loro agio in queste condizioni.

Nel primo turno spunta Alberto Consoli che con facilità segna la pole. Alle sue spalle si erge il marsalese Gianni Mannone che precede Pintacoda. De Pasquale apre la seconda fila precendendo Sciacca (un solo giro per lui) e Gino Saraceno. 

La pioggia cala per il secondo turno. I due protagonisti annunciati cominciano ad abbassare il tempo, staccando la concorrenza. Vincenzo Sciacca va fortissimo e segna un tempone. Poi lascia la pista nel momento in cui ricomincia a piovere. Un’ingenuità da parte del pilota della Veggio Corse perché Consoli si scatena, inanellando una serie di giri velocissimi e centrando la pole con gran vantaggio su Sciacca. Terzo si erge Pintacoda spedendo in seconda fila Mannone che precede Carmelo Castilletti (primo del Regioni) e Giovanni Abate.

La pioggia non da tregua e si parte per gara 1: Consoli si muove benissimo dalla pole tirandosi dietro Mannone e Pintacoda. I due passano Consoli, ma per Pintacoda cominciano subito i problemi con la pipetta della candela che funziona male. Mannone prova in tutti i modi a rimanere avanti ma scivola nel corso del terzo giro lasciando via libera a Consoli e Sciacca che imprimono un nuovo ritmo alla gara. Fra i Regioni Federico Arena si porta avanti inseguito da Castilletti. Il duo di testa fa il vuoto con Sciacca che punzecchia Consoli. All’ultimo giro prova l’attacco, ma alla fine paga 8 secondi sul traguardo alle spalle del campione catanese. Mannone è terzo avanti a Arena e Castilletti che si giocano il Regioni al fotofinish. De Pasquale è terzo precedendo Abate e Francesco Bonomo, in piena crisi con le gomme.Gara 2 e si ripete il copione di gara 1. Consoli si tira dietro Mannone che all’uscita di curva due si porta al comando. Questa volta però il marsalese forza e cade al primo giro. Consoli va in testa con Sciacca che pressa. Il catanese del Team Mannino scivola al nono giro e Sciacca va in testa. 3 giri in apnea: Consoli prova a rimontare ma Sciacca gli rende il favore scivolando anche lui. Riparte subito incollato a Consoli ma nella foga fa un altro errore e chiude ancora secondo. Pintacoda fa la sua gara in terza posizione resistendo anche al ritorno di Castilletti che si tira dietro uno scatenatissimo De Pasquale. Al termine di due manche rocambolesche (nessun pilota è riuscito a fare le gare senza scivolare) la classifica per somma punti da punteggio pieno ad Alberto Consoli su Vincenzo Sciacca e Gianni Mannone. Nella Classifica del Regioni la vittoria invece va a Carmelo Castilletti che precede Federico Arena e Davide De Pasquale.

Ilio Ascione