News News

Indietro

ScooterMatic: FAIR PLAY DA GENTLEMAN

 

Chiusura spettacolare per il Girone Sicilia che a Favara, sull’autodromo Concordia, ha fatto vedere di cosa sono capaci i riders isolani. Due titoli in palio: se per il primo, quello della ScooterMatic si trattava solo di una formalità per Alberto Consoli (nonostante la presenza del campione italiano in carica Samuele Marino), nel Regioni c’erano Davide De Pasquale e Carmelo Castilletti separati da una manciata di punti. Il caldo torrido ha fatto da arbitro sulla pista agrigentina con punte di 38 gradi, cui si  aggiunto un fastidioso vento contrario durante gara 2.

Al termine delle qualifiche Samuele Marino spara un tempo mostruoso e conquista la pole position con notevole vantaggio su Alberto Consoli (attardato da vari problemi) e Vincenzo Sciacca, sempre più in crescita rispetto ai più esperti colleghi. Seconda linea con il grintoso Gianni Mannone che precede l’iridato Francesco Bonomo e Carlo Sturniolo. Danno già prova di cosa sarà la gara Castilletti e De Pasquale, settimo e ottavo, separati da una manciata di metri, e riescono a stare a ridosso dei big, anche se concentratissimi sulla loro categoria.

Gara 1 e primo colpo di scena: Consoli si avvia dalla pitlane nel giro di ricognizione per un problema all’ultimo momento. Si spegne il semaforo e sulla prima curva si avventano in 6. Spunta Samuele Marino su Sciacca e Mannone. Consoli soffre con Bonomo e Sturniolo tira staccate da ultima curva. Fra i Regioni parte bene De Pasquale mentre Castilletti rimane nel gruppo e vede il rivale allontanarsi. Al primo giro Samuele Marino prova già la fuga mentre rinviene Consoli. A metà del secondo giro Marino piega troppo, tocca il carter e vola fuori pista. Consoli balza al comando ma manca poco che non voli fuori pure lui alla esse. Mannone  in testa, ma il gruppo al comando rimane abbastanza compatto. Marino riparte ultimo ed è show nello show. Nel finale di gara 1 viene fuori Bonomo ma Consoli non molla e sul traguardo lo fulmina per 75 millesimi di secondo. Mannone chiude terzo a 2 secondi in volata su Sciacca con Sturniolo più staccato. Consoli ritorna ad essere campione del Girone Sicilia. Davide De Pasquale vince il Regioni e si porta a soli 2 punti da Castilletti.

Gara due e sembra ripetersi il copione di gara 1. Mannone si porta in testa con una gran partenza inseguito dai 5 big. De Pasquale si inserisce addirittura avanti a Bonomo, mentre Castilletti parte al rallentatore. Consoli non ci sta e attacca al termine del primo giro, portandosi dietro Samuele Marino. I due cambiano passo prendendo metri sui focosi avversari, mentre De Pasquale in settima posizione controlla a vista Castilletti staccato di circa due secondi. Gara che procede senza sussulti fino al penultimo giro: Mannone, sempre generoso nelle sue gare, scivola mentre  è a caccia del terzo posto. Intanto si sveglia Castilletti e in due giri azzera il margine di De Pasquale. Il messinese prova a cambiare passo, ma incorre in un errore a poche curve dal traguardo lasciando il titolo al giovane catanese. Sul traguardo di gara 2 passa per pochi millesimi Samuele Marino su Alberto Consoli, mentre terzo chiude Sciacca che precede Bonomo e Sturniolo in lotta fra loro. Mannone è sesto. Carmelo Castilletti, settimo, è primo della ScooterMatic Regioni sul big Pintacoda, D’Alessandro, Cerruto, Saraceno e Davide De Pasquale.

Per somma punti la gara di Favara va ad Alberto Consoli, su Francesco Bonomo, Samuele Marino, Vincenzo Sciacca e Gianni Mannone. Nella Classifica Regioni vince invece Carmelo Castilletti su De Pasquale, D’Alessandro, Cerruto e Saraceno.