News News

Indietro

ScooterMatic: DOPPIETTA DI FERRO

 

Racalmuto che ti aspetti, ma anche quella che non ti aspetti. La prima prova del Girone Sicilia dei Trofei Malossi ha detto che il rider da battere, su 70 o 100, è uno solo: Alberto Consoli! Il catanese, impegnato nel Trofeo Nazionale è arrivato sull’Autodromo Valle dei Templi per difendere i colori (e questa è la sorpresa) del Team Mannino. Lo fa a modo suo, su una pista che ama particolarmente: due vittorie nette e nuovo record della pista migliorato di ben 5 decimi.

Le prove di qualifica sono state combattutissime ed è spuntato il 4 volte iridato Francesco Bonomo (Team Birilli) che in Q2 aiuta il compagno di squadra Antonio Tornabene a mettersi fra lui ed il catanese. In seconda fila si attestano Carlo Sturniolo, Vincenzo Sciacca e Carmelo Castilletti (primo dei piloti Regioni). Consoli lamenta un piccolo inconveniente, ma Mannino lavora sodo coadiuvato per la ciclistica dal campione in carica Filippo Marino, ed Alberto fa un solo giro di rodaggio in Q2 in attesa della gara.

Parte il giro di ricognizione e al termine Bonomo si agita: il campione dimentica di accendere la pompa e la temperatura va alle stelle. Si spegne il semaforo e Bonomo va in testa seguito dal compagno di squadra ma Consoli è una furia e passa tirandosi dietro Carlo Sturniolo. Bonomo viene superato anche da Tornabene che sembra in palla sul suo “squaletto”.  Si viaggia subito sull’1’17” basso e Sturniolo prova ad impensierire Consoli disturbandolo ad ogni curva. Poi il leader del Nazionale cambia passo. Alle spalle dei primi 4 c’è Sciacca che fa il suo passo, mentre Castilletti è sesto con margine sugli altri riders del Regioni. Davide De Pasquale, al rientro dopo oltre un anno, tiene la seconda piazza avanti al big Pintacoda in difficoltà col motore. Dietro, a poco, c’è un gruppo selvaggio in lotta per l’ultimo gradino del podio.

Consoli vince in scioltezza su Sturniolo e Bonomo che sul traguardo brucia Tornabene. Sciacca e quinto su Castilletti, che vince il Regioni, De Pasquale e Pintacoda. Alle loro spalle  volata spettacolare con Cerruto (sempre nascosto nel gruppo) che chiude terzo del Regioni precedendo Saraceno, D’Alessandro, Abate e Giannone.

Gara 2 e Birilli cerca di porre rimedio per Bonomo ma Consoli non lascia scampo portandosi subito in testa ed andando a caccia del record della pista. Sturniolo passa subito Bonomo ma questa volta l’iridato vende cara la pelle e a metà gara si riporta in seconda posizione. Tornabene parte male e perde il contatto col podio, battagliando con Sciacca per la quinta piazza. Dietro in terzetto ci sono Castilletti, Pintacoda e De Pasquale che si alternano di continuo. Ancora qualche secondo e c’è il gruppo selvaggio.

Al termine Consoli porta a casa un altro trionfo, questa volta per il team Mannino, mentre Bonomo stringe i denti e vince la volata su Sturniolo. Anche Tornabene ha la meglio su Sciacca in un arrivo al fotofinish. Fra i piloti Regioni la spunta Davide De Pasquale in volata su Castilletti e Pintacoda, mentre dietro spunta ancora Cerruto che beffa gli avversari e porta  a casa il terzo posto su Giannone, Saraceno, D’Alessando e Abate.Al termine della corsa Consoli e Mannino si abbracciano: “Lasciatemi andare a cambiarmi – commenta Maurizio Mannino – me la sono fatta sotto dall’emozione… L’ultima vittoria l’ho fatta con mio figlio Nicola ormai non ricordo nemmeno quanto tempo fa”