News News

Indietro

Nella seconda siciliana decide il fotofinish

È la volta dell’Autodromo Concordia diFavara ad essere demolito a suon di record dai riders isolani nella seconda prova del girone Sicilia dei Trofei Malossi del trentennale. Limiti abbassati sia nella ScooterMatic che nei Replica dopo gare tirate fin sotto le bandiere a scacchi, con i piloti marsalesi che hanno fatto piazza pulita..

Nella ScooterMatic Replica Giuseppe Angileri riesce a vincere entrambe le manche: la prima precedendo Emanuele Peralta e Manuele Aprile, mentre nella seconda ha regolato Vincenzo Sciacca (poleman di giornata) e Aprile, in una lotta che ha visto protagonisti anche Culicchia e lo sfortunato Cerruto.

 

Nella ScoterMatic invece si registrano altri due nuovi vincitori di manche, segno di un Trofeo mai combattuto come quest’anno. Per somma punti la vittoria della seconda tappa va a Samuele Marino abile a sfruttare al meglio la sfortunata scivolata che ha messo fuori gioco il leader Alberto Consoli (recordman della pista). Alle sue spalle chiudono Filippo Marino che brucia al fotofinish Mario Tornera. Quarto Pietro Trovato in rimonta. In gara 2 c’è battaglia a 4 fra i due Marino, Tornera e Trovato, con quest’ultimo che sembra averne di più. Nel finale arriva sul gruppo in lotta anche Giuseppe Passalacqua che segna il best lap assoluto e si porta addirittura al comando. Trovato nell’ultimo giro compie un capolavoro e vince per pochi millesimi la volata con Filippo e Samuele Marino che, per somma punti, si aggiudica la gara. Nella ScooterMatic B vince invece Giuseppe Passalacqua, su Antonio Tornabene (vincitore in gara1 e terzo in gara 2), mentre terzo chiude il combattivo Rapisarda, davanti a Gino Saraceno e Maurizio Morgante.

Classifica corta e riaperta quindi nel Girone Siciliano che vedrà la chiusura prima delle finali nazionali ancora qui a Favara a metà Luglio.

Il prossimo appuntamento con i Trofei Malossi è a Sarno, il 25 giugno, con la decisiva prova del Girone Sud.