News News

Indietro

Meeting & Test di Sarno: il sud risponde presente!

 

Due giornata primaverili hanno caratterizzato il Meeting & Test Malossi sul Circuito Internazionale Napoli di Sarno con un'affluenza record di piloti, nuovi team e "Vecchie Glorie" pronti a misurarsi nei Trofei organizzati dalla Race Service. Presenti in pista oltre 50 piloti che hanno approfittato del sole per levarsi di dosso un po' di ruggine invernale. Sessioni piene, segno della gran voglia di girare, clima di festa e grande cordialità lasciano ben sperare per la stagione 2011 che al sud si conferma quanto mai interessante.

 

Grande spolvero per la neonata Stock Bike: a Sarno sono scesi in pista i migliori piloti della categoria che mischierà le GP 80 2 tempi con le Yamaha R 125 4 tempi. L‘esperimento ha già dato buoni frutti nel Trofeo francese e si aspetta di vedere i risultati nel Trofeo Sud dove è numerosa la partecipazione in sella alle GP80. Il sabato torna in pista Angelo Chianese, campione sud 2010 che risulta subito velocissimo, girando con tempi molto vicini ai migliori ScooterMatic. Bene anche Gennaro Barbato e Umberto Costabile, tutti del team Nerone, che anche quest'anno riempirà lo schieramento con le Derbi GP80. Della partita anche il Team Pellegrino, con il campione Nazionale e nord in carica, Simone Pellegrino, a menare le danze la domenica, segnando il miglior tempo con una facilità imbarazzante per gli avversari. L'unico a tenergli testa è il veterano Genny Barbato. Lascia Valerio Gammino, vice campione in carica (che passa alla Scootermatic) e viene sostituito da Carlo Pellegrino, terzo pilota della dinastia dei salernitani. In palla anche Nikolas Mastrosimone (apparso in netta crescita rispetto allo scorso anno) e Antonio Greco, fra gli junior più agguerriti visti a Sarno. Bene anche Ciampa, in sella alla sua Aprilia, e Manuel Leone (team Nerone) all'inseguimento di Donato Buono, tornato a girare con tempi discreti.

 

Gran fermento nella ScooterMatic: su tutti spicca il ritorno in sella allo Zip di Nicolò Baldi. Il battipagliese segna il miglior tempo fra i piloti del Trofeo Italia, precedendo l'ex campione della categoria Antonio Paduano, da quest'anno accasato con il Team Fusco. Incredibilmente a pari tempo i due portacolori della DPS, Alessandro Melone (campione MDC) e Costantino Olivieri, soddisfatti del lavoro svolto con i loro Zip. Vanno forte anche Ivan Sciarrino e Antonio Del Mastro, ora compagni di squadra nel Team Accardo Racing, ma è da tenere d'occhio anche Sambucci, particolarmente determinato in questa due giorni precampionato. Si rivede in sella anche Donato Maggio: il tarantino ritrova subito gli automatismi, dopo oltre due anni di assenza, in sella allo scooter della M&M, nuovo team nato dalla fusione del team Maggio e del Team Monaco.

 

Come si farà nel Trofeo ScooterMatic Sud? Con i numeri visti a Sarno potrebbero essere previste le batterie… Al di là di questo andiamo a vedere i tempi segnati, unico vero riferimento dei test di Sarno. Su tutti, ma c'era da aspettarselo, il giovanissimo Giuliano Gargiulo, addirittura più veloce di Nicolò Baldi. Il giovane rider del Team Macera vola segnando tempi stratosferici. Gli stanno abbastanza vicini anche Rocco Coviello e Rocco Telesca: i due potentini del team RC Motors appaiono in perfetta forma e soprattutto Telesca sembra aver sistemato la ciclistica del suo NRG nel miglior modo possibile. Meravigliano i piloti del "Sud": quella che doveva essere la categoria più tranquilla è ben avanti in classifica mescolandosi allegramente con i tempi segnati dai big della ScooterMatic. Vanno benissimo anche Musella, Reale, Formisano, D'Urso, Riccio, Urbano e Adinolfi (ma parliamo solo della Top Ten). Gli altri comunque girano con tempi molto vicini ai migliori, con la possibilità, già da Battipaglia, di inserirsi a sorpresa (ma non troppo) nella lotta al titolo.

 

La due giorni di Sarno ha dimostrato che il Sud ha risposto con entusiasmo al richiamo dei Trofei Malossi, ed ora non ci resta che aspettare il 1 maggio quandosul Circuito del Sele a Battipaglia si disputerà la prima prova 2011 del girone meridionale dei Trofei promossi dalla Race Service.